Il corpo e la comunicazione

Difficoltà: base-intermedia
10 -gennaio | 28-marzo 2019
I giovedì : 19.00 – 21.00

Padova, zona Bassanello

“Ciclo didattico: La verità della finzione”

Corso intermedio: Il corpo e la comunicazione

Presentazione del corso intermedio

Il corpo è lo strumento attraverso il quale l’attore lavora sul palcoscenico ed è fondamentale imparare a conoscerlo in tutta la sua potenzialità e limiti. Attraverso un training che si basa sugli esercizi del Maestro Grotowskij e una serie di esercizi sull’uso dello spazio, improvvisazioni sulla fisicità scenica e espressività del corpo attraverso la musica si imparerà l’ascolto del corpo dell’attore.

Come affermava Grotowskij, quando viviamo pienamente, la parola nasce dalle reazioni del corpo. Di conseguenza dalle reazioni del corpo nasce la voce. Infine, dalla voce nasce il linguaggio. Spesso si confonde il training con cui l’attore esplora, fortifica e modella il proprio corpo ai fini della propria espressività con la “ginnastica” o il “fitness”. Non è così. L’attore ha come unico e sacro strumento il proprio corpo e deve imparare a sfruttarlo al suo massimo e meglio. Renderlo forte, elastico e anche scenicamente estetico, imparandone le linee e le posture. Senza questa capacità di conoscere la materia di cui siamo composti in scena sembreremo dei sacchi di patate o dei pali con le braccia. Impareremo a trovare il corpo, il suo centro e la sua potenzialità espressiva.

L’abilità fisica era alla base dei suoi studenti di teatro. La tecnica su cui basavano l’approccio didattico era il raggiungimento del pieno controllo di ogni singola parte mobile del proprio corpo. Infatti chiunque, attore e non, sa che il corpo esprime moltissimo delle nostre emozioni, spesso inconsapevolmente. Il pensiero si forma e si esprime attraverso la percezione corporea dello spazio e delle relazioni interpersonali. Questo metodo fornisce agli attori in formazione la tecnica per raggiungere una maggiore consapevolezza della comunicazione integrata tra immaginazione, voce, emozione e corpo.

La finalità ultima di questo approccio è l’ottenimento di una separazione tra il proprio corpo corrispondente al proprio sé, e il corpo messo a disposizione del personaggio in scena. 

Programma:

Anche questo corso non ha una finalità puramente teatrale. Il corso è progettato sia per coloro che vogliono cimentarsi sul palcoscenico come attori, sia per i professionisti nei più svariati ambiti lavorativi che vogliono incrementare l’efficacia della propria comunicazione o a tutti coloro che nella propria vita quotidiana sentono il bisogno di migliorare la gestione dei propri rapporti relazionali.

  • Approfondimento metodo Grotowskij
  • Introduzione alla tecnica di Peter Brook “tight rope
  • Familiarizzazione dello spazio scenico
  • Esercizi di consapevolezza delle principali “cerniere” del corpo
  • Training fisico propedeutico alle “stanze emotive”
  • Improvvisazioni di espressività guidate senza parola
  • Improvvisazioni guidate di espressività con suggestioni musicali

E’ importante ricordare che per questo corso sono previsti esercizi e movimenti di media difficoltà. Ciò significa che questo corso è sconsigliato in presenza di difficoltà motorie.  Per il corso trimestrale sul corpo e la comunicazione è comunque sufficiente una discreta mobilità di base. Si ricorda anche che è consigliato un abbigliamento adeguato al movimento e all’esercizio fisico.

Un corpo educato al movimento aiuta in tutti i campi della vita!

GALLERY CORSI PRECEDENTI

Se vuoi puoi ricevere le novità di recitando.it via mail

Ti assicuriamo niente spam. I tuoi dati personali non ci interessano.  Risponderemo alla tua mail, e basta.

Non esitare a chiedere info via mail

iscrizione-corsi@recitando.it

Oppure via messaggio

+39 347 6292440

O dai un occhiata ai social