Eventi e spettacoli

Gennaio 2023 - Marzo 2023

 A PORTE CHIUSE

Con C.Coró – C. Maffia – D.Zangara – Regia Vittorio Attene

SINOSSI

Scritta nel 1944 ma estremamente attuale e “rivelatrice”, l’opera di Jean Paul Sartre si svela in tutta la sua potenza comunicativa, trasportandoci in un’atmosfera intima, claustrofobica a tratti, eppure fortemente evocativa. La stanza in cui si trovano i personaggi non ha né finestre né specchi. I protagonisti si aspettano di essere torturati, ma nessuno più entra nella stanza.

HOMELETT

Regia: Massimo Farina

The PLAY – teatro e cinema HOMELETT

SINOSSI

Una delle tragedie più famose di William Shakespeare, l’Amleto, verrà messo in scena da attori dalla dubbia professionalità, portando sul palco le loro controversie personali e i loro desideri, rendendo una delle opere di maggiore successo un disastro di spettacolo. Amori interni, attori che non si presentano e altri troppo esibizionisti, scenografie precarie, abbandoni e violenza involontaria,   introdurranno un classico del teatro nella spirale distruttiva tipica di una (vera) tragedia (attoriale).

UN GIORNO CON GIORGIO GABER

Da un’idea in due tempi di Damiano Tonello e Tito Pavan

SINOSSI

Capostipite indiscusso del Teatro Canzone, Giorgio Gaber rappresenta un incredibile serbatoio di idee, considerazioni, riflessioni, canzoni, intuizioni. Il nostro vuole essere un semplice omaggio alla genialità e alla poliedricità di questo straordinario artista.

Immaginando di trascorrere virtualmente un giorno con lui, ci faremo raccontare le sue storie dal sapore dolceamaro e cantare le sue canzoni ora ironiche, ora sarcastiche.

 

IL PRINCIPE NATO DAL BUIO

Di e con Gianluca Paradiso – Regia di Alessandro Bertolotti

SINOSSI

Il racconto di un vampiro, che nella sua perpetua morte e rinascita, si vanta con gli umani decantando la sua eternità.

Ma questa vita senza fine ha un caro prezzo da pagare: nel suo essere eterno si avverte il grigio di un ciclo monotono e infelice!

Che cos’è il desiderio? E’ una benedizione o una maledizione?

Un pensiero fisso, qualcosa che può appagarci o distruggerci, facilitarci o  indurci in depressione. Eppure non importa a nessuno, faremmo qualunque cosa per raggiungerlo. Anche il male…

IL CLAN DELLE VEDOVE

Spettacolo Amatoriale per la regia di Renata Stracquadanio

SINOSSI                           
La trama della commedia è semplice: un banale e ridicolo incidente domestico

provoca la morte del marito di Rose che viene subito circondata dall’affetto di due
amiche, anch’esse vedove, i cui mariti avevano a lungo coltivato relazioni extra
coniugali. Nasce così un «clan» e le tre donne, dopo il primo comprensibile
momento di dolore, decidono di riprendersi la loro vita, della quale i rispettivi mariti
le avevano in qualche modo defraudate. ll clan delle vedove ovvero “Vivere felici la solitudine”; una divertente commedia diGinette Beauvais Garcin, andata in scena per la prima volta nel 1991, con protagonista la stessa autrice.

QUANDO SI POTEVA  VIAGGIARE
Di e con Zeno Cavalla.
A seguire il trailer teatrale
“SOLO COSE BRUTTE”
 
SINOSSI:
 

In QUANDO SI POTEVA VIAGGIARE, Zeno Cavalla affronta col linguaggio diretto della Stand Up Commedy la vita di tutti i giorni, mostrando come viene sottilmente plasmata dell’ipocrisia. Con grande umanità, ma senza fare sconti a nessuno Zeno Cavalla riesce a ridere della sua capacità di fare cose che per altri sono ovvie, della censura su amazon, della sua eredità familiare e della sua somiglianza col Professor di Casa di Carta. 

Un compendio labirintico di paradossi comici che non si ferma davanti a sesso, amore, morte, politica e mucche assassine. 
Sì, c’è scritto mucche assassine.

Ottobre 2022 - Dicembre 2022

ARECITANDO . Rassegna teatrale PRIMA PARTE

  • 21 ottobre ore 21.00 “LA VERITA’ DI FREUD”
  • 29 ottobre ore 21.00 “INVISIBILI”
  • 11 novembre ore 21.00 “LADIES FOOTBAL CLUB”
  • 26 novembre ore 21.00 “SE FOSSI NORMALE!”
  • 17 dicembre ore 21.00 “SE QUESTO E’ UN VENETO”

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA! TUTTI GLI SPETTACOLI SI SVOLGERANNO PRESSO LA SALA TEATRO DI RECITANDO IN VIA MAKALLE’ 97 int. 5 (Padova)

Per prenotare il vostro posto per lo spettacolo preferite o per vedere tutti e cinque gli appuntamenti contattateci: segreteria@recitando.it

ARECITANDO . Rassegna teatrale PRIMA PARTE

Dal 21 ottobre una grande novità nello spazio di Recitando. Da ottobre fino al mese di dicembre ospiteremo cinque spettacoli, tutti diversi: monologhi, spettacoli corali, commedie e drammi. Cinque appunti per ridere e riflettere con attori e compagnie del territorio Veneto che ci racconteranno storie straordinarie, del passato e del nostro presente. Ma sarà solo la prima parte della rassegna che proseguirà anche nel 2023 con altri cinque appuntamento.
Per prenotare il vostro posto per lo spettacolo preferite o per vedere tutti e cinque gli appuntamenti contattateci: segreteria@recitando.it

LA VERITA’ DI FREUD   Nadia è la protagonista di questa intelligente commedia. Anzi Nadia è solo un terzo della protagonista; infatti in lei convivono altre due personalità, due lati estremi della sua mente che spingono in direzioni opposte. Strana, dite? Non tanto. Dopo tutto questo è ciò che succede a tutti noi: una lotta tra piacere e dovere, tra passioni e sensi di colpa, tra emozioni e razionalità. Ma cosa succede quando viene meno la mediazione tra questi opposti? Una lotta senza quartiere per vedere chi vincerà. Buon divertimento!

 INVISIBILI  Il paziente si racconta seguendo un percorso parallelo con il suo interlocutore. 

Il racconto è un confronto. Il confronto è una cura. 

Tutto sembra seguire la normale prassi finché la seduta prende una svolta inaspettata. 

Il risultato è uno spettacolo sul D.O.C. (disturbo ossessivo compulsivo) e dell’incomunicabilità che separa e unisce le persone.

 

LADIES FOOTBAL CLUB Passa lento il 1917, altrove infuria la guerra, ma in quel cortile 11 operaie diversissime tra di loro, decidono di dare una svolta alla loro vita in modo totalmente inaspettato. Una storia d’altri tempi che diventa subito modernissima. Un urlo femminista, un destino che si compie. E quando un destino si compie c’è sicuramente una storia da raccontare. Ascolteremo di una lucida follia, di un sogno straordinario contro tutto e tutti, mariti, padroni, crocerossine e bombe salterine. Un racconto allegro, coinvolgente, a volte amaro, impreziosito e sottolineato da musica dal vivo.

Giulio, attore teatrale, è in scena con un monologo. Sembra l’inizio di un normale spettacolo, ma quasi subito scopriamo che le cose non stanno proprio così: quella a cui il pubblico sta assistendo non è che la prova di un
monologo, che prima o poi si farà… forse. Il dubbio è d’obbligo, visto che le prove non sembra filino via del tutto lisce: Giulio non sembra affatto contento del lavoro che dovrà interpretare, e così a mano a mano che le prove procedono, propone cambiamenti sempre più bizzarri, suscitando lo
sconcerto di Bruno, il regista, che ha ben altre idee. Tutto questo all’insaputa di Massimo, l’autore, che si rende conto troppo tardi che del testo originale che aveva scritto non è rimasto pressoché nulla

SE QUESTO E’ UN VENETO   Un giovane padovano in viaggio di lavoro a Milano si trova costretto suo malgrado a “recitare” il ruolo del “Veneto” per soddisfare le aspettative di un cliente. Da questa esperienza nascono in lui riflessioni sulla propria identità, sulla propria cultura e sulle proprie tradizioni, lungo un viaggio tra i ricordi del nonno, la figura che più di tutte inpersonifica nel suo immaginario lo stereotipo veneto. Eppure qualcosa non torna… Chi è il Veneto? Come parla? Che cosa mangia? Si può parlare di un’unica cultura regionale? E che cos’è una tradizione? Fa solo rima con immigrazione?

PER PRENOTAZIONI E INFO SULLA RASSEGNA E GLI SPETTACOLI

Settembre 2022

2021

25 e 26 settembre 2021

RELAZIONI - Seminario intensivo di recitazione

Affinare l’ascolto in scena è una delle difficoltà maggiori. Quante volte ci capita di recitare senza ascoltare l’altro e le nostre azioni risultano vuote così come le parole del testo che dobbiamo pronunciare?

Il seminario vuole esplorare attraverso una serie di esercizi pratici di training e di improvvisazione il complesso lavoro di relazione tra i personaggi che interagiscono in scena, per fornire strumenti, importanti per capire come l’ascolto sia una pratica necessaria per creare un lavoro attoriale sincero e sempre attivo.

programma

Il 25 e 26 settembre 2021 si è svolto un intensivo laboratorio di recitazione condotto da Vittorio Attene e Bruna Laura Filippini. Il tema delle Relazioni in scena è stato intenso, faticoso ed emozionante. Abbiamo lavorato su un estratto da “The Rabbit Hole” di Lindsay-Abaire, sia su palcoscenico sia davanti alla macchina da presa. Ringraziamo tutti i partecipanti Barbara, Aurora, Grazia, Norina, Dario, Giulio, Antonio, Enrico. Per conoscere i corsi in partenza di Recitando SITO: www.recitando.it SCRIVI A: segreteria@recitando.it